Autore Topic: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia  (Letto 3745 volte)

Offline alexred

  • Fuori controllo
  • *
  • Post: 25672
  • Sesso: Maschio
  • Esperto in ozio relaxed
    • Mostra profilo
    • AlexRed.com
Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« il: 17 Apr 2015, 08:42:18 »
A distanza di alcuni anni ho ripetuto la ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia. I dati sono incoraggianti, nella classifica dei siti più popolari Joomla è ancora la piattaforma scelta dal 6% ma la percentuale supera l'8% analizzando i siti non di vertice, quelli a portata di tutti, quelli per cui Joomla è stato creato.

Link all'articolo: http://www.joomla.it/notizie/7737-ricerca-sulla-diffusione-di-joomla-in-italia.html

P.s.
Capisco che la vostra tentazione di commentare e fare riferimento ad attività commerciali sia molto forte....  poter dire questo è meglio di quello...  quella è pessima, questa è la migliore ecc...    ma vi ricordo che nei post del forum non è permesso fare riferimenti ad attività commerciali.
« Ultima modifica: 17 Apr 2015, 08:47:54 da alexred »

Offline drx

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 5
    • Mostra profilo
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #1 il: 18 Apr 2015, 09:29:39 »
Sarebbe bello ed interessante se joomla.it organizzasse un "censimento" online dei siti Joomla! italiani, dove si richiede dominio, anche non it, basta che sia proprietà italiana, versione di j. Provider Ecc. I risultati secondo me potrebbero stupirci positivamente. Vi chiedo questo perché ho partecipato una conferenza dove si parlava di e-commerce e cms e il genio che parlava sosteneva che Joomla fosse ormai morto e d'altronde come poteva non esserlo visto che è sviluppato da "...persone che lo fanno per hobby dopo il lavoro" parole sue.
Questo sondaggio fatto a regola d'arte, potrebbe dare uno strumento in più a noi realizzatori di siti j per zittire il ciarlatano citayo prima. Pensateci. Viva Joomla!

Offline alexred

  • Fuori controllo
  • *
  • Post: 25672
  • Sesso: Maschio
  • Esperto in ozio relaxed
    • Mostra profilo
    • AlexRed.com
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #2 il: 18 Apr 2015, 10:24:05 »
Ciao drx,
non credo occorra scomodarsi molto per zittire quella persona.
Joomla non è oramai morto, come detto più dell'8% dei siti in Italia sono realizzati ancora con Joomla. Ok, non sarà popolarissimo e non godrà di piena salute ecc...,  poteva certamente sfruttare meglio la popolarità guadagnata nel 2008/2009 ecc....,  alcuni problemi nei passaggi di versione, alcune scelte di sviluppo non sono state azzeccatissime ecc...  ma no, non è ancora morto  :) 
Ricordo che era stato dato per morto già all'epoca della 1.5, poi dopo alcuni anni di stallo prima della 1.6 era dato per morto, poi è stato dato per morto dopo l'arrivo della 3 ecc...  direi che viene dato per morto spesso e questo forse gli porta fortuna perchè il progetto è ancora li. Certamente cambia natura, si ridimensiona di volta in volta, cambiano sempre le persone che lo sviluppano e lo gestiscono, ma un progetto libero non muore facilmente  :)

Sondaggi simili a quello che vuoi proporre sono già stati recentemente effettuati:
http://www.joomla.it/articoli-community-3x-tab/7449-una-breve-analisi-di-mercato-su-joomla.html
http://www.joomla.it/e-ancora/articoli-community-3x/7514-una-breve-ricerca-di-mercato-su-joomla-parte-2.html

Sulla seconda affermazione che è sviluppato da "...persone che lo fanno per hobby dopo il lavoro" ha perfettamente ragione ed è uno dei valori positivi rispetto agli altri CMS che sono gestiti da grandi aziende.  Ovviamente va preso il progetto per quello che è, un progetto di collaborazione e condivisione fatto da semplici volontari. Non è corretto paragonarlo con altri prodotti realizzati e gestiti da grandi aziende.
« Ultima modifica: 18 Apr 2015, 10:27:49 da alexred »

Offline giusebos

  • Fuori controllo
  • *
  • Post: 19603
  • Sesso: Maschio
  • Giuseppe Serbelloni Mazzanti Viendalmare
    • Mostra profilo
    • Demo iCagenda
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #3 il: 18 Apr 2015, 11:50:11 »
...consideriamo che le cose che si realizzano dopo il lavoro, ovvero per passione, vengono realizzate con una cura più approfondita, in'oltre il fatto che queste persone non debbano in qualche modo sottostare alle direttive di un ufficio commerciale, di qualche creativo del marketing, alle normali esigenze economiche che ha qualsiasi azienda, fa del "prodotto-ludico" un concorrente pericoloso, così chi ha bisogno di vendere altro, magari per raggiungere budget, utilizza tutte le armi che ha per denigrare la concorrenza.

Se ci soffermiamo ad analizzare tutta quella miriade di pseudo CMS commerciali legati a servizi di hosting che ultimamente stanno invadendo il mercato ci accorgiamo subito che non sono minimamente e lontanamente paragonabili a joomla. Naturalmente chi ti vuole vendere i suoi servizi ti dirà il contrario ;)
su www.icagenda.it guide e tutorial con esempi di chronoforms e chronoconnectivity

Offline ventus85

  • Global Moderator
  • Instancabile
  • ********
  • Post: 6534
  • Sesso: Femmina
  • Affetta da Joomlaite
    • Mostra profilo
    • Il sito di ventus85
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #4 il: 20 Apr 2015, 09:27:27 »
Ciao.
La cosa che mi ha stupito di più è che i siti creati con Joomla 2.5 rispetto alla versione 3 sono, in percentuale, quasi il doppio. Mi aspettavo una percentuale un po' più bassa, visto che ormai la 3 sono mesi che c'è e la migrazione è più semplice (rispetto ad altre). Ma lo dice una che ha ancora un sito in 1.5 e uno in 2.5  ;D
Se volete aiuto non mandate messaggi privati, ma usate la funzione Cerca e postate sul forum, grazie!

Born in the wind, born to be wild!

Offline alexred

  • Fuori controllo
  • *
  • Post: 25672
  • Sesso: Maschio
  • Esperto in ozio relaxed
    • Mostra profilo
    • AlexRed.com
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #5 il: 20 Apr 2015, 09:36:22 »
Si, la percentuale di diffusione della versione 2.5 è in discesa, ma è una discesa lenta, ci vuole molto tempo per veder cambiare la versione di riferimento. Certamente la versione 3 guadagna terreno e dovrebbe superare sia la 1.5 che la 2.5. Le procedure per il passaggio alla 3 non sono così agevoli e spesso per molti progetti non viene messo a budget questo costo decidendo di rimandare e rimanere con la 2.5 che appare ancora molto stabile e funzionale.

Offline drx

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 5
    • Mostra profilo
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #6 il: 20 Apr 2015, 11:49:05 »
Ciao alexred,
concordo con te che il passaggio da 2.5 a 3.0 non sia precisamente una passeggiata sopratutto se ci sono installati un buon numero di moduli, plugin e componenti di terze parti. Comunque ritengo la versione 3.0 un buon progetto, peccato che non abbiano più attivato la visualizzazione e la installazione delle estensioni direttamente da backed, lo ritenevo utile.
 

Offline Matteo_

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 43
    • Mostra profilo
    • TrendUp graphic
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #7 il: 29 Apr 2015, 11:07:59 »
Per comprendere meglio i dati, cosa viene utilizzato nella ricerca per identificare che un sito è basato su Joomla!?

Offline alexred

  • Fuori controllo
  • *
  • Post: 25672
  • Sesso: Maschio
  • Esperto in ozio relaxed
    • Mostra profilo
    • AlexRed.com
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #8 il: 29 Apr 2015, 11:20:58 »
Per comprendere meglio i dati, cosa viene utilizzato nella ricerca per identificare che un sito è basato su Joomla!?
non credo ti possa aiutare a comprendere meglio i dati sapere come ho scovato i vari siti made in Joomla  :)
Viene fatta una scansione del robots.txt per verificare la presenza di alcune stringhe riconoscibili sono nei siti Joomla, viene ricercata una determinata stringa nel sorgente della pagina, viene ricercato l'xml del file di lingua, viene richiamata una determinata icona ecc...   ognuna di queste verifiche assume un punteggio così al termine della scansione di un elenco di siti riesco a ordinare la lista per quelli che hanno il punteggio più alto.
Ovviamente i siti che hanno punteggio pieno sono certamente Joomla, poi quelli che mano a mano hanno il punteggio più basso possono essere dubbi e vanno verificati manualmente.
Non è un metodo precisissimo, non mi becca se l'installazione di Joomla è in una sottocartella o sottodominio, se poi nel momento del test quel sito è momentaneamente down non viene rilevato ecc...   quindi direi che le nostre stime sono sottodimensionate, mosti siti Joomla possono certamente essermi sfuggiti  :)
« Ultima modifica: 29 Apr 2015, 11:30:09 da alexred »

Offline Matteo_

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 43
    • Mostra profilo
    • TrendUp graphic
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #9 il: 29 Apr 2015, 11:26:00 »
Non è un metodo precisissimo, non mi becca se l'installazione di Joomla è in una sottocartella o sottodominio, se poi nel momento del test quel sito è momentaneamente down non viene rilevato ecc...   quindi direi che le nostre stime sono sottodimensionate, mosti siti Joomla possono certamente essermi sfuggiti  :)


Direi però decisamente più affidabili di altre che si basano solamente sul metatag “generator”. Io ad esempio quel tag lo modifico proprio perché Joomla! non venga identificato al volo dallo script kiddie di turno.

Offline alexred

  • Fuori controllo
  • *
  • Post: 25672
  • Sesso: Maschio
  • Esperto in ozio relaxed
    • Mostra profilo
    • AlexRed.com
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #10 il: 29 Apr 2015, 11:29:31 »
assolutamente, non viene preso in considerazione il metatag “generator” ma altri fattori più precisi e strutturali.  Trovo anche io ridicole quelle ricerche che si basano su fattori come il  generator dando risultati non reali e fuorvianti.

Offline masvil

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 28
    • Mostra profilo
Re: Ricerca sulla diffusione di Joomla! in Italia
« Risposta #11 il: 06 Dic 2015, 06:31:02 »
Gran bell'articolo, complimenti. Spero in un aggiornamento.

 

Host

Torna su